FASCICOLO 3 2005 - Riassunti

E. SAVINO, F. TIMO:
Analisi comparativa del valore punto tra D.LGS. 38/2000 e D.P.R. 1124/1965

RIASSUNTO
Gli AA. hanno comparato, a parità di fascia di età e retribuzione, due tipi di menomazione, differenziate per grado di invalidità, valutate sia secondo il D.Lgs. 38/2000 (Danno biologico) che il D.P.R. 1124/1965 (T.U.). Da tale analisi è emersa una significativa diversità di indennizzo tra nuova e la vecchia normativa, particolarmente se rapportata all’introduzione del coefficiente di abbattimento della retribuzione. Pertanto, gli AA. hanno inteso evidenziare come sussista una sostanziale difformità del valore-punto, con ripercussioni economiche sia per l’assicurato che per l’INAIL e come il ruolo del Dirigente Medico dell’Istituto assuma una valenza ancora più determinante con l’attuale regime indennitario.

SUMMARY
The Authors have compared two types of disabilities included within the same age and wage brackets, with different degrees of disability, and evaluated according to both Legislative Decree no. 38/2000 (Biological Damage) and Presidential Decree 1124/1965 (T.U.). This analysis showed a significant difference in indemnities between the new and the old regulation, especially if compared to the introduction of the wage abatement rate. Therefore, the Authors intended to highlight that there is a substantial difference in the point-value, with economic repercussions for both the insured party and INAIL, and how the role of the Medical Manager of the Institute is more and more determinant for the present indemnity system.

pagina precedente